TelesioSistemi Cookies Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie sull' Informativa ex art. 13 Codice Privacy (D.lg. n. 196/03) per l’uso dei cookie

Gentile Cliente,

La informo che a partire dallo scorso 25 maggio 2018 è pienamente operativo e, quindi, applicabile il “Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati)”, rendendo più trasparente il comportamento delle imprese verso le informazioni riguardanti persone fisiche identificate o identificabili (interessati).

Di conseguenza, Telesio Sistemi Srl Spa, ha avviato un percorso di adeguamento al citato GDPR e pertanto nei prossimi giorni saranno presenti sul sito i nuovi documenti concernenti la gestione dei dati personali, trattati, nel rispetto della normativa citata e più in generale della consueta attenzione dell’azienda verso la tematica della protezione dei dati e delle informazioni trattate.

Cordiali saluti.

Tagli del nastro della struttura pronta in 158 giorni grazie al finanziamento della Regione Lazio di circa un milione e mezzo di euro che ha permesso l'adeguamento dell'area di emergenza in occasione del Giubileo straordinario. Presenti anche il ministro Lorenzin e il governatore Zingaretti: "questa struttura accoglie pellegrini dal 1200"

Spazi triplicati e grande area accoglienza passando da 300 a 800 metri quadrati di superficie dedicata al pronto soccorso, nuova camera calda e raddoppiato lo spazio per le sale d'attesa. Queste le novità principali del nuovo pronto soccorso dell'ospedale Santo Spirito della Asl Roma E. Al taglio del nastro il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, il commissario di Roma, Francesco Paolo Tronca, il presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione, Mons. Rino Fisichella, il presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi.

La nuova struttura pronta in 158 giorni grazie al finanziamento della Regione Lazio di circa un milione e mezzo di euro (800mila euro per lavori di ristrutturazione e 700mila euro per l'acquisto di apparecchiature elettromedicali) che ha permesso l'adeguamento dell'area di emergenza in occasione del Giubileo straordinario.

La grande sala di accoglienza permette al personale sanitario di controllare a vista il paziente pre- e post-triage garantendo una maggiore sicurezza e tutela della privacy. Inoltre sono presenti due sale autonome con diverse zone visite, una sala operativa dedicata all'ortopedia, una zona di isolamento a pressione negativa per le malattie infettive, una stanza dedicata ai codici rosa, per le vittime di violenza, e servizi igienici per i senza fissa dimora che accederanno al pronto soccorso. Una nuova camera calda ampliata e avanzata che consente un accesso diretto dei pazienti dall'ambulanza alla sala accoglienza e di indirizzare immediatamente il codice rosso ad una delle due sale operative. L'area di emergenza integra sullo stesso piano il pronto soccorso con la Radiologia, la Breve osservazione e la Medicina d'urgenza.

Importante è la riprogettazione dei percorsi: il flusso dei pazienti viene totalmente separato da quello degli accompagnatori e dei servizi. Raddoppiato lo spazio per le sale d'attesa. Nuova sala d'attesa dedicata ai familiari, in stretta comunicazione con l'area operativa grazie a totem informativi e a una apposita app per tablet e smartphone. A ogni accesso verrà assegnato un barcode e un QRcode con cui avere informazioni in tempo reale sul percorso del paziente, mentre operatori del servizio civile e volontari saranno a disposizione.

Realizzare corsi di formazione all’interno del ciclo di studi, sia nel sistema dei licei sia nell’istruzione professionale, è un modello didattico che si sta radicando sempre di più anche in Italia
Si chiama alternanza scuola-lavoro e intende fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno delle aziende, per garantire loro esperienza “sul campo” e superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro e mondo accademico in termini di competenze e preparazione: uno scollamento che spesso caratterizza il sistema italiano e rende difficile l’inserimento lavorativo una volta terminato il ciclo di studi.

Benvenuti nel sito di Telesio Sistemi . . .

L’idea è nata dalla volontà di proporre una soluzione moderna e all’avanguardia che si possa distinguere per un layout accattivante e per una consultazione facile ed intuitiva.

La scelta di tecnologia avanzata: per sviluppare il sito è stato utilizzato un Design Responsivo, un approccio di ultima generazione che consente di avere un sito web multi-piattaforma e multi-device.

Le novità riguarderanno anche i contenuti, il sito si arricchirà di nuove aree.


Il nuovo sito web sarà uno strumento per dialogare e coinvolgere i clienti i tutti gli utenti interessati ai nostri servizi.

L’obiettivo è creare un rapporto diretto tra l'azienda  e i clieni/utenti.

Buona navigazione!